Imprese innovative e sviluppo economico in Valle d’Aosta

Resoconto della Riunione del Patto per lo sviluppo
Aosta, 30 maggio 2011

Gli interventi in favore delle nuove imprese innovative, lo stato di avanzamento del programma triennale dell’industria e dell’artigianato, e l’attuazione dello sportello unico. Sono questi gli argomenti principali affrontati lunedì 30 maggio scorso, presso la Sala Colonna della Pépinière d’Entreprises di Aosta, durante l’ultima riunione del Patto per lo sviluppo.

Un incontro importante, per la presenza di tutti i soggetti impegnati nel processo di crescita della Valle d’Aosta, che ha permesso di fare il punto della situazione sulle politiche riguardanti il lavoro e l’economia nella nostra regione.

[Ennio Pastoret, Assessore regionale alle Attività Produttive]
1.50 – E’ il momento in cui si mettono insieme le categorie dei vari tessuti economici, sociali, imprenditoriali partecipativi della regione, e quindi questo è un momento in cui si presentano, per parte nostra, le cose che abbiamo realizzato, per parte loro, vengono invece rappresentate le eventuali necessità, le considerazioni, le critiche, le osservazioni di vario genere. -2.13

Dopo quasi nove mesi dall’approvazione, da parte del Consiglio regionale, del documento che ha fissato i contenuti e lo sviluppo delle attività produttive in Valle d’Aosta, sono stati presentati i risultati finora raggiunti dal programma triennale 2010 – 2012 dell’industria e dell’artigianato.

[Ennio Pastoret, Assessore regionale alle Attività Produttive]
1.06 – Siamo molto soddisfatti perché sostanzialmente questo piano conteneva delle indicazioni di carattere generale ma soprattutto delle voci di spesa con delle previsioni programmatiche. A nove mesi della sua approvazione, abbiamo verificato che queste previsioni programmatiche, per quanto riguarda l’impegno delle somme e il nuovo utilizzo, hanno avuto una percentuale altissima di rispetto, perché le somme sono state tutte impegnate e la percentuale delle liquidazioni ha superato il 70%,. Un dato positivo soprattutto sul fronte imprenditoriale e industriale dove le imprese hanno ovviamente bisogno di avere non solo delle assicurazioni politiche ma anche, nei fatti, della concretezza e delle disponibilità economiche. -1.42

L’assemblea si è inoltre soffermata sui contenuti della legge n°141 approvata dal Consiglio regionale il 19 aprile scorso, in materia d’interventi in favore delle nuove imprese innovative, con la quale la Regione intende dare una risposta alla crisi e un nuovo dinamismo al mercato del lavoro.

Comments

comments