Obbligazioni bancarie: cosa sono e come funzionano

Coloro che hanno qualche soldo da parte, spesso vogliono poterlo investire, così da riuscire ad ottenere un guadagno extra, così da poter far fruttare quei soldi al meglio. Ovviamente però è di fondamentale importanza scegliere una tipologia di investimento che possa essere considerata davvero molto sicura. Tra gli investimenti più sicuri, dobbiamo ricordare le obbligazioni bancarie. Perché si tratta di un investimento sicuro? Perché è davvero molto difficile che le banche falliscano, dato che in momenti economici di crisi vengono aiutate direttamente dallo stato, e perché il capitale è sempre garantito. Impossibile insomma perdere i propri soldi! Ma cerchiamo di capire un po’ più da vicino cosa sono e come funzionano queste obbligazioni.

Le obbligazioni bancarie, anche conosciute molto semplicemente con il nome di bond, sono dei titoli che vengono emessi appunto direttamente dalla banca, titoli di debito. In pratica colui che acquista l’obbligazione è come se prestasse dei soldi alla banca. Perché la banca dovrebbe emettere dei titoli di questa tipologia? Solitamente le banche reperiscono i soldi necessari tramite i conto corrente e i conto deposito dei clienti, ma può capitare che questi canali non siano sufficienti. In questi casi emette dei titoli di obbligazione, con la speranza di venderne quanti più possibile e di riuscire così ad ottenere una eccellente liquidità.

In cambio di questo prestito di denaro, i clienti ricevono degli interessi che possono essere davvero molto interessanti, una sorta di ricompensa insomma. La banca è obbligata, come dice il nome stesso del titolo, a restituire il denaro ai clienti, per una sicurezza davvero intensa. Come è facile capire da questa considerazione, le obbligazioni e le azioni sono due tipologie di investimenti davvero molto diversi. Con le azioni infatti si diventa appunto azionisti, e questo significa che c’è un capitale di rischio, con la possibilità quindi di perdere il denaro.

Le obbligazioni possono avere scadenza e tassi diversi. Anche il pagamento degli interessi può essere diverso da obbligazione ad obbligazione. Inoltre sono disponibili molte diverse tipologie di obbligazioni come, ad esempio, le obbligazioni ordinarie senior, le obbligazioni Lower Tier II, Lower Tier III, Upper Tier II e Upper Tier I e i bond garantiti. Tra queste tipologie di obbligazioni, quelle migliori sono a nostro avviso le obbligazioni senior, in quanto in caso di fallimento della banca sono le prime ad essere ripagate, una piccola certezza in più che in periodi instabili come quelli in cui stiamo vivendo non fa di certo male. A seguire troviamo le obbligazioni garantite e poi tutte le altre.

Per scovare la tipologia di obbligazione più adatta per le vostre esigenze, vi consigliamo caldamente di andare alla ricerca di quante più informazioni possibili direttamente online, un vero e proprio pozzo di informazioni il web per tutti coloro che sono alla ricerca di investimenti. In alternativa potete andare direttamente nella vostra banca a chiedere informazioni e a vedere se sono disponibili delle obbligazioni da acquistare. Nel caso poi in cui le obbligazioni che la vostra banca vi ha offerto non siano di vostro gradimento, è possibile decidere di affidarsi ad altre banche, per vedere che cosa loro propongono.

Comments

comments