Archivio della categoria: Trading

Cfd online : ottimo strumento finanziario

Il Cfd online rappresenta uno strumento finanziario derivato che a detta di molti esperti è, ad oggi, uno dei migliori per un trading profittevole sul Web.

Come funziona esattamente il Cfd online? Niente di più semplice: questo strumento replica l’andamento del sottostante asset. Ciò vale a dire che al di sotto di un Cfd possiamo avere una coppia di valute, una commodity, un’azione o altro ancora.

Se gli esperti parlano di uno dei migliori strumenti per fare trading (non a caso le migliori piattaforme di trading attualmente presenti in rete si occupano proprio di Cfd), un motivo ci sarà. In realtà i buoni motivi per utilizzare Cfd online sono più d’uno. Il primo è ovviamente la possibilità di un sensibile risparmio fiscale, un elemento interessante quando parliamo di investimenti.

Altro punto a favore del Cfd online è la possibilità di guadagnare praticamente sempre, sia quando l’andamento dell’asset è in salita che in discesa. I broker che si occupano di Cfd online, inoltre, guadagnano semplicemente dallo spread, ovverosia dal differenziale tra prezzo di acquisto e prezzo di rivendita del contratto in questione, senza ulteriori commissioni sulle operazioni eseguite.

Come per ogni forma di trading online, anche nel caso del Cfd è necessario scegliere con cura il broker migliore per iniziare ad operare e a guadagnare seriamente. Per scegliere il broker migliore, oltre ad analizzare scrupolosamente l’affidabilità di ciascuno, è molto importante mettere a confronto gli spread proposti per scegliere, a parità di serietà dei broker, anche quello economicamente più vantaggioso.

Un altro elemento importantissimo nella scelta di un broker per Cfd online è la possibilità di iniziare a muovere i primi passi in questo settore senza investire denaro reale e quindi senza perdere soldi propri. I migliori broker forniscono infatti delle piattaforme in modalità demo, molto utili in un primo tempo per i principianti che apprendono più velocemente ad operare senza avere inizialmente il timore di compiere passi falsi.

Cosa sono le opzioni binarie?

Il trading online è una nuova frontiera per investire comodamente da casa o anche da smartphone su tanti e importanti mercati finanziari come il forex, le materie prime, gli indici e le azioni. Per iniziare, basta l’iscrizione su un broker online con l’apertura di un conto e la gestione delle prime operazioni su una piattaforma di trading da computer o da dispositivo portatile.

Cosa sono le opzioni binarie e come investire per guadagnare online

Cosa sono le opzioni binarie? Sono uno dei primissimi strumenti per il trading online e per investire su mercati tanto diversi tra loro senza dover intervenire anche sull’acquisto diretto dell’asset, ma soprattutto di una nuova opportunità offerta anche ai trader alle prime armi di poter investire online con un piccolissimo capitale di partenza.  L’asset, è il primo concetto con cui si troverà a confrontare il trader e riguarda un bene quotato sul mercato e di cui si dovrà decidere l’andamento ad una scadenza. Tale andamento, infatti, è il fulcro di una operazione di trading online sulle opzioni binarie e prevede due soluzioni:

  • Andamento positivo. Sul mercato di riferimento e a scelta tra materie prime, indici, azioni e forex, il trend dell’asset selezionato dalla piattaforma è al rialzo e il trader potrà decidere di puntare a tale risultato per guadagnare con le opzioni binarie.
  • Andamento negativo. Sempre con riferimento ad uno dei principali mercati finanziari, si evidenzia un trend dell’asset in ribasso. In questo caso il trader potrà decidere di puntare a tale risultato per guadagnare con le opzioni binarie.

E’ subito da precisare, che il trader dovrà scegliere anche una scadenza rispetto all’andamento dell’asset, esprimendo una preferenza rispetto alla tipologia di opzione da negoziare in piattaforma come nel caso di opzioni alto e basso o di opzioni a 60 secondi.

Con le opzioni alto e basso, il trader può investire ancora una volta su un andamento positivo o negativo del prezzo dell’asset, ma avrà a disposizione una maggiore scelta su una scadenza nel lungo termine. Con le opzioni a 60 secondi, si ripete ancora la previsione da parte del trader su una direzione di prezzo, ma il tempo massimo a disposizione è di 60 secondi. Esistono anche altre tipologie di opzioni binarie in piattaforma, come le one touch o le coppia, da poter negoziare in un secondo momento sulla piattaforma di trading del broker, appena raggiunta una buona esperienza online.

Come operare con le opzioni binarie sui migliori broker online

Ai primi concetti ora analizzati di asset e scadenza delle opzioni binarie, è da considerare che il trader dovrà intervenire anche rispetto a due importanti componenti prima di confermare l’investimento in piattaforma:

  • Visualizzazione del rendimento per l’operazione di trading scelta. Ogni broker, applica dei parametri diversi al riguardo, ma l’importante è che sia presente almeno una percentuale a partire dal 70% riconosciuta al trader nel caso di previsione corretta sull’andamento del prezzo. Da notare, come nelle opzioni binarie, il rendimento sia certo già alla fase di selezione dell’investimento.
  • Scelta del trade. Ogni operazione in piattaforma, richiede di selezionare un importo minimo di investimento. Anche in questo caso sono presenti diverse offerte dei broker e in molti casi anche molto competitive per i trader alle prime armi che non dispongono di molto capitale iniziale per investire sulle opzioni binarie.

E’ importante, infine, che il trader si concentri subito su una buona formazione online per comprendere cosa sono le opzioni binarie, con una scelta che può essere esercitata anche sullo stesso broker, con offerte online ancora una volta molto competitive nell’offrire una didattica completa sul trading online per utenti principianti e compresa gratuitamente in fase di prima iscrizione.

 

Cosa sono gli ETF e perché sono vantaggiosi

Il mondo della finanza e degli investimenti offre molteplici soluzioni e possibilità. Una di questa sono gli ETF (Exchange traded Fund), fondi di investimento che appartengono alla categoria dei fondi comuni di investimento aperti indicizzati. Questo tipo di fondi replicano fedelmente l’andamento di un indice azionario, obbligazionario, immobiliare o quello di un paniere di azioni/obbligazioni. In questo caso parliamo di azione passiva, ovvero, non ci sarà bisogno di acquistare e vendere ma semplicemente di tenere nel proprio portafoglio l’ETF.

Gli ETF offrono numerosi vantaggi e si dimostrano un prodotto interessante per chi si affaccia nel mondo degli investimenti. Ovviamente ci sono anche lati negativi, primo di tutti il rischio.

ETF perché sceglierli per il proprio portafoglio azionario

Gli ETF sono per prima cosa economici; infatti sono totalmente assenti commissioni di entrata, di performance e di uscita. Le prime due, va detto, vengono sostituite da commissioni bancarie, la terza però è completamente assente, a differenza dei normali fondi comuni.

Il grande risparmio degli ETF si realizza nella commissione di gestione. Essendo prodotti passivi, gli ETF non necessitano praticamente alcun tipo di attività trasformandosi così in un prodotto economico capace di offrire quasi il totale del reale interesse realizzato.

Altro elemento positivo è la quota minima di ingresso, spesso molto bassa. Questo rende ETF un prodotto alla portata, sia del grande investitore, che del piccolo risparmiatore. Questa possibilità dà anche occasione di testare il prodotto e valutare poi eventuali acquisti più massicci.

Gli ETF sono poi molto semplici da utilizzare, dovremmo infatti effettuare una sola aione di acquisto o di vendita, senza dovere acquistare singolarmente svariati titoli appartenenti al comparto.

Un altro elemento importantissimo è il fatto che gli ETF non rischiano l’insolvenza. Gli ETF quotati nella borsa italiana, hanno infatti un patrimonio separato rispetto alle società stesse. Di conseguenza questo rischio è scongiurato e il prodotto diventa più sicuro.

Conviene investire in ETF?

Investire in ETF è sicuramente una possibilità interessante, soprattutto per la sua semplicità e per i rischi piuttosto limitati.

Non bisogna però trascurare vari elementi, in particolare la composizione mista del prodotto che garantisce sì una diversificazione, ma non una certezza su quello che stiamo acquistando. Come ogni investimento anche gli ETF non vanno presi alla leggera e va ben ricordato che la semplicità non significa automaticamente sicurezza e certezza di guadagno.

Quello che vi ritroverete è quindi un prodotto ibrido con i suoi pregi e i suoi difetti.