Moratoria ABI, la Regione Abruzzo integra l’elenco degli strumenti finanziari

La Regione Abruzzo ha integrato l’elenco di cui all’allegato “A” della D.G.R. 234 del 22/10/2010, relativa all’adesione all’Avviso comune per la sospensione dei pagamenti delle PMI nei confronti del sistema bancario.
La cosiddetta “moratoria ABI” è rivolta alle imprese con meno di 250 dipendenti e un fatturato inferiore a 50 milioni di euro, ovvero con un attivo di bilancio non eccedente i 43 milioni di euro, che siano in bonis ma che si trovino in temporanee condizioni di difficoltà.
L’Avviso comune determina la sospensione, per 12 mesi, dei pagamenti delle piccole e medie imprese nei confronti del sistema bancario per favorire la stabilizzazione e la tenuta del sistema produttivo. Si ricorda che i termini per presentare domanda per la sospensione dei mutui, secondo quanto previsto dall’Accordo sottoscritto il 3 agosto 2009 dal Ministero dell’Economia (MISE), dall’ABI (Associazione bancaria italiana) e dalle associazioni imprenditoriali, scadranno il prossimo 30 giugno.
La manovra economica per il 2010 recentemente varata dal Governo, però, introduce un’importante novità: al testo, infatti, è stato aggiunto all’ultimo momento anche la proroga della moratoria sui debiti delle PMI su proposta di Rete Imprese Italia.
La misura è ancora da approvare in via definitiva, ma l’ABI, il mondo dell’impresa e le parti sociali sono già pronti ad un rapido confronto con il Ministero dello Sviluppo Economico perché la proroga sia ratificata.

Comments

comments