Gruppo Montepaschi: Un milione e mezzo per i terremotati d’Abruzzo

Quasi un milione e mezzo di euro per progetti a sostegno dei comuni terremotati della Provincia dell’Aquila. E’ quanto è stato raccolto grazie alla pubblica sottoscrizione attivata l’indomani del sisma dal Gruppo Montepaschi attraverso Banca Monte dei Paschi, Banca Antonveneta e BiverBanca. A siglare la convenzione tra Banca Monte dei Paschi e Provincia dell’Aquila sono stati oggi Antonio Vigni, direttore generale di BMps, e Antonio Del Corvo, presidente della provincia abruzzese.

L’accordo individua i criteri di ripartizione della somma di 1.496.380 euro raccolti in favore delle popolazioni terremotate secondo le modalità e le procedure concordate con la Provincia.
I fondi saranno assegnati attraverso un bando a cui i Comuni potranno partecipare, sotto la supervisione di una Commissione mista Banca e Provincia.
I progetti finanziabili dovranno essere finalizzati a ricostruzione e riqualificazione di strutture fisiche dedicate al mondo dei bambini, dello sport e del sociale.
Il contributo verrà destinato ai progetti proposti dai Comuni secondo 2 modalità:
· In primis, la donazione da parte della Banca di beni mobili di necessità del Comune, acquistati dalla Banca e successivamente trasferiti;
· In via residuale, il contributo diretto ai Comuni per la realizzazione di progetti di ricostruzione da questi stessi realizzati; preferibilmente per iniziative totalmente finanziabili tramite il contributo della Banca.

Banca Monte dei Paschi di Siena, Banca Antonveneta e Biverbanca, già dal giorno successivo al sisma, hanno attivato una raccolta di solidarietà aprendo un conto corrente dedicato intestato “Pro-terremotati Abruzzo” (IBAN IT 33 E 01030 14200 000008620017) e finalizzato ad opere di utilità dei Comuni colpiti dal sisma.
I bonifici in favore di tale conto sono stati totalmente esenti da commissioni ed effettuabili presso tutte le filiali, i servizi di banca remota (Paschi Home e Paschi inAzienda), così come attraverso gli ATM ed il call center della Banca (numero verde 800 414 141).
La Banca ha coinvolto nella raccolta sia i suoi clienti che i suoi dipendenti, invitando tutti a donare attraverso i suoi principali canali di comunicazione esterna (sito internet, filiali ed ATM) ed interna (Intranet e Filo Diretto).
I comuni della provincia dell’Aquila, interessati dalla convenzione sono: Acciano, Barete, Barisciano, Bugnara, Cagnano Amiterno, Campotosto, Capestrano, Capitignano, Caporciano, Carapelle Calvisio, Castel del Monte, Castel di Ieri, Castelvecchio Calvisio, Castelvecchio Subequo, Cocullo, Collarmele, Fagnano Alto, Fontecchio, Fossa, Gagliano Aterno, Goriano Sicoli, L’Aquila, Lucoli, Montereale, Navelli, Ocre, Ofena, Ovindoli, Pizzoli, Poggio Picenze, Prata d’Ansidonia, Rocca di Cambio, Rocca di Mezzo, San Demetrio ne’ Vestini, San Pio delle Camere, Sant’Eusanio Forconese, Santo Stefano di Sessanio, Scoppito, Tione degli Abruzzi, Tornimparte, Villa Sant’Angelo e Villa Santa Lucia degli Abruzzi. Capestrano, Capitignano, Caporciano, Carapelle Calvisio, Castel del Monte, Castel di Ieri, Castelvecchio Calvisio, Castelvecchio Subequo, Cocullo, Collarmele, Fagnano Alto, Fontecchio, Fossa, Gagliano Aterno, Goriano Sicoli, L’Aquila, Lucoli, Montereale, Navelli, Ocre, Ofena, Ovindoli, Pizzoli, Poggio Picenze, Prata d’Ansidonia, Rocca di Cambio, Rocca di Mezzo, San Demetrio ne’ Vestini, San Pio delle Camere, Sant’Eusanio Forconese, Santo Stefano di Sessanio, Scoppito, Tione degli Abruzzi, Tornimparte, Villa Sant’Angelo e Villa Santa Lucia degli Abruzzi.

Comments

comments