Conti Correnti meno cari secondo Bankitalia

Stando a quanto emerge da una ricerca condotta da Bankitalia, i costi dei conti correnti sarebbero scesi per quel che riguarda il 2010. La spesa media è diminuita arrivando a 110,2 euro, mentre nel 2009 era pari a 113,6 euro. La ricerca è stata effettuata su un campione di 11.114 clienti , 636 sportelli e 175 banche.

Sono stati tagliati alcuni costi per la tenuta di dossier titoli, liquidazione interessi, invio estratti conto e comunicazioni di trasparenza, anche se nessun taglio è stato fatto alle spese fisse, quali canoni, e alle variabili, quali oneri per bonifici e spese di scrittura. Inoltre, il calo è dovuto anche al minor numero di operazioni effettuate. Ad essere più convenienti sono i conti che sono stati aperti da meno di due anni, perché hanno approfittato di offerte convenienti che quasi tutte le banche hanno proposto, cosa che, invece, non facevano dieci anni fa.

Sempre dalla medesima indagine è emerso che per i conti correnti la spesa media di quelli più recenti è pari a 67,7 euro netti, ossia 23 euro in meno rispetto alla media. Se si guardano i conti più vecchi, aperti da almeno dieci anni, il costo sale a 101 euro.

Comments

comments