Trichet: l’euro non è a rischio

Le parole dell’ancora Presidente della Banca Centrale Europea Trichet sono state dette al margine dell’incontro dei Ministri finanziari del G20, tenutosi a Parigi. Con queste parole Trichet ha voluto rassicurare tutti coloro che sono, in questo momento di grande instabilità, scettici riguardo all’Euro e alla sua tenuta rispetto alla crisi del debito. Tuttavia, Trichet s’è espresso a favore della revisione di taluni trattati dell’Ue, affinché si argini la possibilità che gli errori commessi da uno, o da pochi Stati, contagino tutta l’economia mondiale.

Evidentemente, l’allusione è alla Grecia e lo si evince dalle parole dello stesso Trichet che ha sottolineato che “bisogna cambiare il trattato per essere in grado di evitare che un paese membro della zona euro sbandi e crei dei problemi a tutti gli altri”. L’intenzione dovrebbe essere quella di rendere in Consiglio Europeo capace di imporre delle regole stabilite con una maggioranza. Per Trichet non servono più solo le raccomandazioni, ma si deve essere in grado di applicare le sanzioni. Bisogna quindi proteggersi e questo lo si fa anche vigilando sulle politiche di bilancio, come sottolineato dallo stesso presidente della Bce.

Comments

comments